logotype

LABirinti 2015 - Cartella stampa

CARTELLA STAMPA        pdf-icon                       

AL VIA LA SECONDA EDIZIONE DI LABIRINTI FESTIVAL

Giovedì primo ottobre, a Torino, LABirinti Festival, organizzato dallassociazione Cooperativa Letteraria, inaugura la sua seconda edizione. Per un mese (la manifestazione si chiuderà il 31 ottobre), un ricco calendario di eventi attiverà connessioni e ricerche narrative nel tessuto urbano, tra biblioteche, librerie, circoli, musei, ma anche scuole, case del quartiere, studi fotografici, gallerie darte e caffè letterari.

Questanno, il tema del vivere civile sarà lanima del festival e verrà affrontato in tutte le forme della narrazione, dal romanzo al fumetto, attraversando cinema e musica, fino alla street art di Banksy, così da offrire al pubblico una panoramica completa sulla contemporaneità ed i suoi racconti.

Oltre a ospitare mostre, letture, passeggiate letterarie, spettacoli teatrali e incontri con autori nazionali ed internazionali (tra i tanti: Guido Conti, Bianca Garavelli, Marco Steiner e Laura Pariani), LABirinti presenterài finalisti di tre concorsi (LABirinti di parole - racconto breve e poesia -, LABirinti di nuvole - fumetto - e LABirinti fotografia), pensati come vivai in cui gli esordienti selezionati non siano solo promossi, ma possano anche crescere nel confronto diretto con alcuni tra i più autorevoli nomi della scena culturale. I giudici, infatti, saranno residenti a Torino, in modo da dialogare, in una sorta di laboratorio aperto, coi partecipanti del concorso e col panorama artistico della città, anche presentando opere di autori torinesi.

Il festival non si esaurirà con la chiusura, ma punta a creare una rete urbana diffusa di approfondimento e coordinamento, per alimentare i percorsi aperti con la manifestazione. Gli organizzatori, collaborando con molteplici realtà del territorio in una progettualità proiettata nel futuro, hanno così deciso di ospitare gli autorinei luoghi dove quotidianamente si produce e chiede cultura e promuovere al contempo i punti di forza del panorama torinese. Cooperativa Letteraria ha ottenuto in questottica la partnership di Biblioteche Civiche di Torino, AllianceFrançaise, Centro di Studi Piero Gobetti, Museo del Risparmio, Circolo dei Lettori, Samo, Casa del Quartiere, libreria Lunas Torta, libreria Trebisonda, complesso sportivo Parri, ed il patrocinio della Circoscrizione 8.

Inoltre, grazie al contributo di IntesaSanpaolo, LABirinti Festival entrerà negli istituti scolastici, invitando Nazareno Giusti a dialogare su Giovannino Guerreschi coi ragazzi del Liceo Classico DAzeglioe Guido Conti alla scuola primaria Pellicoper una lettura-laboratorio della sua fiaba Il volo felice della cicogna Nilou. Liniziativa sinserisce allinterno delProgetto Babeldi Cooperativa Letteraria, programma permanente di educazione alla lettura, destinato alle scuole di ogni ordine e grado. Altre attività cardine dellassociazione, come Letture di Traverso, Progetto Scuola Intorno, Punto Zero(che si occupa dinserire nelle biblioteche di Torino i migliori testi giunti a Cooperativa Letteraria), nel corso di LABirinti, offriranno al pubblico materiali e spunti di arricchimento.

Infine, FuoriAsse, rivista letteraria e artistica trimestrale con comitato scientifico internazionale, punto di riferimento in Italia per il CISLE, Centro Internazionale di Studi sulle Letterature Europee, dedicherà un numero speciale al festival, raccontandone protagonisti ed idee.

 

pdf-icon Scarica il flyer del Festival

pdf-icon Come si realizza il Festival

 

GIOVEDI', 01 OTTOBRE 2015
18:00 - LETTURE DI TRAVERSO: BIANCA GARAVELLI
Libreria Feltrinelli, piazza CLN, 251, Torino. Mario Baudino dialoga con Bianca Garavelli sul suo recente thriller Le terzine perdute di Dante (Rizzoli best BUR). A cura dell´Associazione culturale ´Cooperativa Letteraria´ di Torino; coordinamento di Caterina Arcangelo.

Parigi, 1309. Dante, in esilio, stanco e spaventato, si trova al centro di una guerra spietata fra due ordini che agiscono nell’ombra. In gioco c’è un pericoloso segreto, una profezia di cui l’Alighieri è il depositario prescelto. Dovrà trasmetterla alle generazioni future, prima che sia troppo tardi. Le terzine perdute di Dante di Bianca Garavelli è un romanzo sospeso tra passato e presente, tra storia, letteratura e azione.

Ingresso gratuito.

VENERDI', 02 OTTOBRE 2015
21:00 - STEFANO PICCOLI
Kuore nella notte (Tunuè)
SAMO Corso Tortona, 52, 10153 Torino. ORMA IL VIANDANTE (Street Artist Torinese) dialoga con Stefano Piccoli tracciando «mappe della libertà» tra Arte e Musica. Coordina Concetta Ferraina. Performing live di street-artist e free-styles hip hop A seguire DJ - SET con DJ BRUISE

Quartieri del prenestino, una sola notte, muri da dipingere, una crew rivale da scovare, un amore da ritrovare. È il «suono della strada », ma soprattutto dei sentimenti che la animano. «Storie umane nelle mille storie umane»: un racconto corale con tre vicende che si incrociano tra loro come fossero un appuntamento predestinato. Chi per romanticismo, chi per rabbia, chi per frustrazione. Una miscela di passioni e rivendicazoni che – una volta innescate – non possono fare altro che esplodere. Sullo sfondo sempre lei, Roma, raccontata in tutta la sua vividezza, in bilico tra ambizioni culturali e anima popolare, tra bellezza e degrado, tracciando «mappe della libertà» attraverso la moltitudine dei suoi spazi occupati.

LUNEDI', 05 OTTOBRE 2015
18:30 - Virginia Bertolotto
Dal Pixel alla Pixar (Vincenzo Grasso editore)
Biblioteca Civica Centrale via della Cittadella, 5, 10122 Torino. Con l'autrice dialoga Alessia Verduci.

Dalle origini della computer grafica, l'autrice si sofferma sull'analisi di tutti i film prodotti dallo studio Pixar. La brillante disamina raggiunge sicuramente il duplice obiettivo di coinvolgere gli appassionati del genere cinematografico, sorprendendoli talora nello scoprire dettagli inediti, e di incuriosire coloro che si avvicinano al cinema di animazione con sguardo vergine o ne avvertono le incantevoli suggestioni.

Ingresso Gratuito

VENERDI', 09 OTTOBRE 2015
18:00 - SABINA DE GREGORI
Titina Maselli Autoritratto involontario di un grande artista (Castelvecchi)
Circolo dei Lettori via Giambattista Bogino, 9, Torino. Dialoga con l'autrice Bruno Quaranta.

La casa della famiglia Maselli in Via Sardegna era un luogo di incontro per intellettuali e artisti. Nel suo salotto si riunivano Emilio Cecchi e Silvio D'Amico, Alberto Savinio, Corrado Alvaro e Massimo Bontempelli. È in questo ambiente che comincia l'intensa esperienza artistica di Titina: una ricerca in cui l'istinto creativo si misura costantemente con la consapevolezza intellettuale. Il libro ne segue tutte le fasi - il matrimonio con Toti Scialoja, gli esordi alla fine degli anni Quaranta, il fondamentale soggiorno a New York, il ritorno a Roma e il trasferimento a Parigi - e ne analizza affinità e influenze, dalla Scuola Romana al Futurismo fino alla Pop Art. Nel corso della sua vita, Titina Maselli ha lavorato con i più importanti registi teatrali, occupandosi delle scenografie e dei costumi, senza mai abbandonare la pittura. I grattacieli, la folla urlante per una competizione sportiva, i fili elettrici nel cielo notturno, le insegne al neon che illuminano la città, i calciatori, i boxeurs: attraverso le immagini di una metropoli moderna e al tempo stesso atavica, Titina ha raccontato la realtà. Questa monografia ci restituisce l'unicità del suo sguardo attraverso materiale bibliografico e interviste inedite a critici, scrittori e artisti. Tra questi, Citto Maselli, Antonio Debenedetti, Carlo Cecchi, Elisabetta Rasy, Ginevra Bompiani, Ruggero Savinio, Piero Guccione, Iaia Forte e molti altri.

Ingresso gratuito

SABATO, 10 OTTOBRE 2015
11:30 - CONFERENZA "VIVERE INSIEME LA CITTA'" con MAURIZIO FERRARIS, GUIDO MONTANARI, SABINA DE GREGORI.
Alliance Française Torino per celebrare cinque anni di vita. In collaborazione con Cooperativa Letteraria.

 

SABATO, 10 OTTOBRE 2015
18:30 - SABINA DE GREGORI
Banksy il terrorista dell'arte - Vita segreta del writer più famoso di tutti i tempi(Castelvecchi)
Lunas' Torta via Belfiore 50 a San Salvario, Torino. Dialoga con l'autrice Mario Greco.

Molte le congetture sul nome e sull’identità dell’artista nato e cresciuto a Bristol, ma tuttora nessuna certezza. Dopo l’adolescenza nella città natale, nei primi del 2000 Banksy è a Londra e comincia a farsi conoscere: in breve i muri della città si animano con i suoi personaggi ironici, pungenti, provocatori e irriverenti. E da subito è un fenomeno: la stampa parla di Banksy Effect. La sua si manifesta immediatamente come un’esplicita e aspra provocazione nei confronti dell’establishment, del potere, della guerra e del consumismo.
Oggi Banksy non è solo un fenomeno di costume, ma la sua imponente presenza sulla scena internazionale ha costretto il mondo dell’arte a fare i conti con il suo linguaggio.

MARTEDI', 13 OTTOBRE 2015
18:30 - MARIO BIANCO
L'altra faccia dell'angelo - o la mummia Turca (Le Golette)
Biblioteca Civica Natalia Ginzburg via Cesare Lombroso, 16 (nel cortile interno) - 10125 Torino. Dialoga con l'autore Alessandra Montrucco.

Una caccia ostinata alla ricerca del geniale ideatore del falso clamoroso di una mummia persiana, da parte di un medico legale torinese, studioso di resti umani antichi.
Un lungo viaggio per luoghi mitici, città remote dell'Anatolia, sulle storiche vie degli Ittiti, di Dario e Alessandro Magno, nella speranza di trovare non solo il falsario ma una risposta, magari da una sibilla o un oracolo redivivo, che dia tregua ai tormenti interiori. Infine l'incontro fatale che cambierà la sua vita.

MERCOLEDI', 14 OTTOBRE 2015
18:30 - UN LIBRO NELLA BORSA
Un viaggio letterario tra speculazione e meccanismi di mercato.

Museo del Risparmio via San Francesco d'Assisi, 8/A 10121 Torino.
Ideato e condotto da Augusto Buscaglia.
Letture a cura di Valentina Duretto e Luigi Sefusatti.

Un Libro nella Borsa propone una sorta di viaggio letterario attraverso le origini della Borsa, i meccanismi di  Wall Street, il mondo delle  speculazioni finanziarie. Attraverso la lettura e  il commento di brani estratti da alcuni celebri romanzi di fine ‘800 e del ‘900 sarà possibile illustrare termini e meccanismi economico – finanziari ormai entrati nel linguaggio comune dei media.

Tra gli autori che guideranno il pubblico in questo appassionante viaggio vi saranno Primo Levi, Emile Zola, Guy de Maupassant e Stefano Massini.

Ingresso Gratuito

GIOVEDI', 15 OTTOBRE 2015
17:30 - Laura Pariani
Questo viaggio chiamavamo amore (EINAUDI)
Biblioteca Civica Centrale via della Cittadella, 5, 10122 Torino. Con l'autrice interviene Marina Rota.

È il 1907 quando Dino Campana fugge da Marradi alla volta di Montevideo e poi dell'Argentina. Dato che di quel viaggio non esistono fonti certe, Laura Pariani ipotizza un percorso che dalle rive del Paraná lo porta ai bordelli di Rosario fino ai cantieri ferroviari di Bahia Bianca.

Ingresso gratuito

VENERDI', 16 OTTOBRE 2015
18:00 - Mauro Berruto
Independiente sporting (Baldini&Castoldi)
Complesso Sportivo Parri via Tiziano Vercellio 39 - 10125 Torino - San Salvario. Dialogano con l'autore Elena Miglietti, Marco Pautassio. Letture di Enrico Gentina.

In condivisione con Progetto Olimpo - Torino Capitale Europea dello Sport

Independiente Sporting è una delle storie che dimostrano che lo sport può cambiare il mondo. Racconta di sogni, ideali, politica, libertà lungo tutto il Novecento. Dal dolore e dalle tragedie degli emigranti italiani che a inizio secolo attraversavano l’oceano per cercar fortuna in Argentina alla vergogna del Mondiale di calcio del 1978, quello del dittatore Jorge Rafael Videla, dei desaparecidos e delle madri della Plaza de Mayo.
Dentro a Independiente Sporting ci sono storie di calciatori e di soldati, di povera gente e di eroi, di poeti e di pazzi, di vittime e di carnefici. In mezzo c’è sempre un pallone di cuoio, marrone come il cioccolato e cucito a mano.

Ingresso gratuito

SABATO, 17 OTTOBRE 2015
19:00 - MARCO PEANO - MARIO CAPELLO
L'invenzione della madre (Minimum Fax) e L'appartamento (Tunué)
STUDIO PLASTIKWOMBAT via Oddino Morgari, 2, 10125 Torino. Coordina Caterina Arcangelo.

Presentazione e mostra del progetto Book in the face di Silvia Vaulà.

Marco, che si occupa di narrativa all'einaudi, ha fatto il suo esordio letterario con l'invenzione della madre (Minimum Fax). Mario ha appena pubblicato L'appartamento (Tunué).

Ingresso gratuito

SABATO, 17 OTTOBRE 2015
20:30 - ASSOCIAZIONE CINEMAGE STORIA DI 1 TRAM
Dibattito intorno alla storia del tram 1 e proiezione del documentario storico/sociale Storia di 1 Tram
Lunas' Torta via Belfiore 50 a San Salvario, Torino. Con Alessandro Genitori e Elis Karacaci.

“Questo particolare palcoscenico ha ospitato in quegli anni le personalità di spicco della Torino dell’epoca. Circolo culturale itinerante per gli intellettuali, all’interno del tram si sono scambiate opinioni, idee ed i sussurri dell’imminente guerra che avrebbe sconvolto l’Europa intera.” Spiegano
gli ideatori del progetto “Tra una fermata e l’altra il tram ha avuto l’onore di ospitare appassionati dibattiti politici e sociali, mentre inesorabilmente al suo interno sono nate “storiche” amicizie che hanno legato l’Italia intera, come quella tra Luigi Einaudi con il professor Ottolenghi.”

DOMENICA, 18 OTTOBRE 2015
10:30 - PASSEGGIATA LETTERARIA
Nella Torino dello Sport

 

DOMENICA, 18 OTTOBRE 2015
11:30 - BRUNCH LETTERARIO - Carla e Giorgio Milone
Intorno al fuoco - Viaggio tra cibi e cucine nel mondo (Priuli e Verlucca Editori)

MARTEDI', 20 OTTOBRE 2015
18:30 - APERITIVO LETTERARIO: CHIARA DOTTA
Un segreto che non guardo ma che sta al centro del cortile (LiberAria)
Caffè Art via Saluzzo 49 - 10125 Torino. Dialoga con l'autrice Francesco Guglieri. Coordina Erika Nicchiosini.

Un romanzo di formazione, cioè il percorso dall’infanzia all’adolescenza di una bambina che diventa donna e che fino alla fine tiene il lettore avvinto a un segreto che (forse nessuno) guarda ma che sta al centro della vita. La nostra.

Ingresso gratuito

MERCOLEDI', 21 OTTOBRE 2015
18:00 - ANGELA SCARPARO
Romanzi del Cambiamento Scrittrici dal 1950 al 1980 (Avagliano)
Biblioteca Civica Natalia Ginzburg via Cesare Lombroso, 16 (nel cortile interno) - Torino. Dialogano con l'autrice Daniela Marcheschi e Sara Calderoni. Letture di Sandra Ceccarelli

Scopo di questa antologia è perciò quello di riportare sotto i riflettori i nomi di quelle autrici e la loro voce letteraria, il loro lavoro e, in alcuni casi, l’accoglienza che è stata riservata ai loro testi. Il tema della sessualità, della lotta per la conquista di nuovi spazi di dibattito, della marginalità costituiscono il fil rouge che ci conduce lungo questa appassionata indagine. Partendo dal libro di Flora Volpini, La fiorentina, passando per Un inverno freddissimo di Fausta Cialente, fino a Nucleo zero di Luce d’Eramo: un viaggio attraverso i libri di 14 autrici che, a modo loro, hanno cambiato la mentalità delle italiane e degli italiani. In conclusione, un apparato fotografico di ritratti delle autrici.

MERCOLEDI', 21 OTTOBRE 2015
21:00 - teatro NIENTE IN ORDINE MA VA BENE COSI’!
SAMO Corso Tortona, 52, 10153 Torino. Spettacolo organizzato da COMPAGNIA DEGLI INCASTRI e il gruppo L'OSTRICA VA IN AFRICA

GIOVEDI', 22 OTTOBRE 2015
10:30 - PROGETTO SCUOLA INTORNO: RILEGGERE IL NOVECENTO - DINO TERRA
I.T.S.S.E.

GIOVEDI', 22 OTTOBRE 2015
18:30 - INCONTRO/INTERVISTA CON ERNESTO FERRERO
Biblioteca Civica Centrale via della Cittadella, 5, 10122 Torino. Intervengono Caterina Arcangelo e Sara Calderoni

Ernesto Ferrero(Torino, 1938) inizia a lavorare nell’editoria nel 1963 come responsabile dell’ufficio stampa della Casa editrice Einaudi. Alla fine degli anni ’70 ne diventa il direttore letterario, e poi dall’84 all’89 direttore editoriale. Altre esperienze di lavoro lo vedranno presso Boringhieri, Garzanti e Mondadori. Dal 1998 è direttore editoriale del Salone Internazionale del libro di Torino.

VENERDI', 23 OTTOBRE 2015
18:30 - MARIO PISTACCHIO e LAURA TOFFANELLO
L'estate del cane bambino (66thand2nd)
Lunas' Torta via Belfiore 50 a San Salvario, Torino. Con Demetrio Paolin.

 

Laura Toffanello, già finalista insieme a Mario Pistacchio al Premio Solinas 2010 con Il volto del diavolo, presenta il suo romanzo (opera prima finalista al Premio Strega 2015), una storia dai toni noir ambientata tra Chioggia e Sottomarina. L'estate del cane bambino è quella in cui scompare il piccolo Narciso. Al suo posto, obbedendo ai canoni di una leggenda locale, appare un cane, cui gli abitanti del paese mettono il nome Houdini, il mito del bambino sparito. Il culmine dell'estate e della storia è in un doppio, struggente sacrificio, dopodiché ognuno torna alla vita. Solo cinquant'anni più tardi ci sarà spazio per la verità: a cercarla sarà Vittorio che, tornando nei luoghi dell'infanzia, ricostruirà una vicenda torbida e inquietante.

 

VENERDI', 23 OTTOBRE 2015
21:00 - VANNI SANTONI
Muro di casse (Laterza)
SAMO Corso Tortona, 52, 10153 Torino. Dialoga con l'autore Mario Greco

Cosa è stata questa ‘cosa’ sfuggente, multiforme ed entusiasmante avvenuta in Europa tra il 1989 e oggi – una cosa lunga dunque un quarto di secolo? Proprio dalla consapevolezza che nessun dato potrà mai avvicinarsi al significato profondo del rave, del trovarsi lì, a ballare davanti a un muro di casse fino al mattino (e sovente fino a quello ancora successivo) in quelle industrie abbandonate, in quei capannoni, in quei boschi, in quelle ex basi militari, fiere del tessile, ballatoi, vetrerie, depositi ferroviari, rifugi montani, bunker, uffici smessi, pratoni, centrali elettriche, campi, cave, rovine di cascinali, finanche strade di metropoli quando venne il momento della rivendicazione, è nato questo libro – perché, sia pure con una forte impronta documentale, in casi come questo il romanzo è il più potente strumento di analisi e rappresentazione della realtà.

SABATO, 24 OTTOBRE 2015
10:30 - LABIRINTI DI PAROLE - PREMIAZIONE II° EDIZIONE CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE

 Biblioteca Civica Natalia Ginzburg via Cesare Lombroso, 16 (nel cortile interno) - Torino.

LABirinti presenterà i finalisti di LABirinti di parole - racconto breve e poesia - concorso pensato come vivaio in cui gli esordienti selezionati non siano solo promossi, ma possano anche crescere nel confronto diretto con alcuni tra i più autorevoli nomi della scena culturale.

I giudici, infatti, saranno residenti a Torino, in modo da dialogare, in una sorta di laboratorio aperto, con i partecipanti del concorso e il panorama artistico della città, anche presentando opere di autori torinesi.

Giuria composta da: GIUSEPPE GIGLIO, MARIO CAPELLO, VANNI SANTONI, SPARAJURIJ, STEFANIA FACCIANO, MARIA ROSA QUAGLIA, FABIO MICHIELI, MARCO ANNICCHIARICO, COORDINA ERIKA NICCHIOSINI
Letture di GRUPPO DI ATTORI TORINESI

SABATO, 24 OTTOBRE 2015
16:30 - GUILLAUME LONG
Cotto a puntino (BAO Publishing) - In collaborazione con Festival de la Fiction Française.  Dialoga con l'autore Federico Francesco Ferrero
Scuola Holden Piazza Borgo Dora, 49, Torino

Quali sono gli strumenti essenziali per la buona cucina? Che cos’è la cucina per geeks? Come fare il miglior caffè del mondo? Cotto a puntino riassume l’arte ludica della cucina per tutti, raccontata a fumetti. Le domande più strambe, e tuttavia essenziali, vengono accostate ad aneddoti, ricordi, ritratti, senza dimenticare le ricette: insomma, la storia di una vita.

DOMENICA, 25 OTTOBRE 2015
11:30 - BRUNCH LETTERARIO - ROBERTA DI PASCASIO
L'amore si impara (Giovane Holden Edizioni)
Lunas' Torta via Belfiore 50 a San Salvario, Torino. Con Claudio Panella

Storie tutte di formazione, nell’accezione narrativa del termine: storie di trasformazione e di rottura, in cui i personaggi evolvono, affrontano la malasorte, si mettono in discussione, scoprono un lato di sé che non credevano di avere, a volte inquietante, altre volte salvifico. La capacità di rinnovarsi e di guardare le cose da prospettive diverse, la distruzione come via per la trasformazione: questo il fil rouge dell’intera raccolta, un filo conduttore fatto di cambiamenti e di scelte drastiche, esistenze che cambiano in modo improvviso, imprevisto e a volte tragico. E che spesso, proprio per questo, portano all’amore per l’altro, all’empatia, all’accettazione di sé.
Ne “L’amore”, il racconto con il quale Roberta Di Pascasio si è aggiudicata la vittoria al Premio Nazionale Bukowski, una donna deve fare i conti con un destino feroce che le stravolge la vita, ma che si trasforma presto in un’occasione per rinnovarsi, cambiare; e sarà capace di farlo, di mettere tutto in discussione, presente passato e futuro, e di scoprire cosa significa darsi all’altro fino in fondo.
 

DOMENICA, 25 OTTOBRE 2015
14:30 - PASSEGGIATA LETTERARIA
Nella San Salvario letteraria

LUNEDI', 26 OTTOBRE 2015
21:00 - FISTON MWANZA MUJILA
Tram 83 (Métailié) - In collaborazione con Festival de la Fiction Française
Circolo dei Lettori via Giambattista Bogino, 9, Torino. Con Vincenzo Latronico
Il Tram 83, che è insieme bar, discoteca e bordello, è la sintesi di un mondo e riunisce i personaggi più strampalati e gli abitanti della Città-Stato — una città immaginaria, situata da qualche parte in Africa —, dove Lucien, fuggito dalla persecuzione politica, potrà forse avere l'opportunità di far conoscere la sua opera letteraria. Politici, studenti, turisti, bambini soldato, musicisti, giovani prostitute… si ritrovano, la sera, al Tram 83. Le Monde ha definito il libro “un western africano”, nonché una delle migliori scoperte dell’autunno 2014. “Tram 83 è un’incredibile immersione nella lingua e l’energia di un paese reinventato, un maremoto allucinato e divertente dove in ogni frase batte una feroce invidia di vivere. Benvenuti altrove”


MARTEDI', 27 OTTOBRE 2015
18:00 - CENTRO STUDI PIERO GOBETTI
Ada e le altre: legami femminili fra educazione e valore della differenza (Biblion)
LIBRERIA TREBISONDA Via Sant’Anselmo, 22 - Torino. Con Angela Arceri e Pietro Polito

Barbara Allason, Camilla Ravera, Angiola Massucco Costa, Bianca Guidetti Serra: voci di donne che hanno profondamente segnato la vita culturale del nostro paese, accomunate dalla produttiva collaborazione al “Giornale dei genitori” e dalla profonda amicizia con la sua fondatrice, Ada Prospero. E queste voci raccontano di lei: troppo spesso considerata all’ombra del marito, Piero Gobetti, Ada era invece dotata di una straordinaria forza propria e di un poliedrico valore personale. Una pedagogia, una scrittrice, una traduttrice, una rivoluzionaria, un’amica, una donna alla quale, con la breve raccolta di queste testimonianze, si vorrebbe cominciare a restituire una dignità autonoma

MARTEDI', 27 OTTOBRE 2015
21:00 - Hélène GRéMILLON
La garçonnière (Mondadori Oscar Contemporanea) - In collaborazione con Festival de la Fiction Française
Circolo dei Lettori via Giambattista Bogino, 9, Torino. Dialogano con l'autrice Franca Cassine e Claudio Morandini

Lisandra, ballerina di tango, è stata trovata morta ai piedi del suo palazzo. Suo marito Vittorio, psicanalista, viene immediatamente sospettato. Siamo a Buenos Aires, nel 1987: la dittatura è appena terminata, ma le ferite causate dal regime e i sospetti di collaborazionismo non sono ancora diventati brutti ricordi. Sarà Eva Maria, una delle pazienti di Vittorio, a credere per prima alla sua innocenza. Lei ha perduto sua figlia durante la dittatura — svanita nel nulla come i tanti desaparecidos. Seguendo l’indagine parallela della donna, ma anche attarverso il suo proprio lutto inconsolabile, percorriamo false piste e scopriamo verità nascoste fino a raggiungere la chiave di questo romanzo — giallo o noir ? — ispirato a fatti reali.

MARTEDI', 27 OTTOBRE 2015
21:00 - Bofane In Koli Jean
Matematica Congolese (66thand2nd)
Lunas' Torta via Belfiore 50 a San Salvario, Torino. Con Ilaria Di Meo

Celio Matemona, per gli amici Célio Matematik, si serve di derivate, equazioni e teoremi per interpretare il mondo. Tra gli orfani e i diseredati di Kinshasa, però, le sue doti vanno sprecate fino a quando non viene assunto da un oscuro ufficio che lavora per la presidenza e si occupa di manipolare le informazioni. Ma politicanti e faccendieri devono tremare : Célio non ha intenzione di sprecare il suo talento al loro servizio. Il prezioso "Compendio di matematica", l'oracolo da cui trae il suo sapere, finirà per trasformarsi in un'arma micidiale contro il potere corrotto.

MERCOLEDI', 28 OTTOBRE 2015
09:30 - PROGETTO SCUOLA INTORNO: NAZARENO GIUSTI
Non muoio neanche se mi ammazzano. Vita di Giovannino Guareschi (Hazard Edizioni)
LICEO CLASSICO MASSIMO D'AZEGLIO Via Giuseppe Parini, 8, Torino.

Nazareno Giusti riesce a comunicare tonalità emotive forti e inaspettate, che gettano una luce nuova sulla forte personalità di Guareschi e sui suoi modi scanzonati, esaltandone i tratti più lirici e drammatici: l’attaccamento ai luoghi di origine, alle loro atmosfere e ai loro paesaggi, alla dimensione affettiva all’interno come all’esterno della cerchia familiare, il profondo sentimento religioso unito a un’altrettanto profonda considerazione della dignità umana come risorsa vitale.

MERCOLEDI', 28 OTTOBRE 2015
11:00 - PROGETTO SCUOLA INTORNO: GUIDO CONTI
Sull'Umorismo
ISTITUTO GIUSEPPE PEANO - Corso Venezia, 29, 10147 Torino

Ha pubblicato i suoi primi racconti sulla rivista il ClanDestino. È stato scoperto da Pier Vittorio Tondelli che lo ha pubblicato su Papergang. (Under 25 3.). Racconti, Transeuropa, 1990. Ha fondato la rivista letteraria Palazzo Sanvitale ed è stato direttore editoriale della casa editrice MUP, Monte Università Parma fino a dicembre 2010. La sua poetica coniuga una descrizione realistica degli ambienti e delle atmosfere padane con suggestioni surreali che affondano le loro radici nell’immaginario magico della sua terra. Vastissima la sua attività editoriale, di promozione della lettura e della scrittura, all’interno della quale si segnalano la cura del carteggio fra Cesare Zavattini ed Attilio Bertolucci (Un'amicizia lunga una vita. Carteggio 1929-1984, Parma, 2004). Con il volume di racconti Il coccodrillo sull’altare ha vinto il premio Chiara nel 1998. Con Giovannino Guareschi, biografia di uno scrittore, edito da Rizzoli nel 2008, ha vinto il premio Hemingway per la critica 2008. Una biografia innovativa, che rilegge la figura di questo straordinario scrittore alla luce delle avanguardie e delle tradizioni umoristiche novecentesche.

MERCOLEDI', 28 OTTOBRE 2015
18:00 - GUIDO CONTI - NAZARENO GIUSTI
Giovannino Guareschi - Un Umorista nel Lager
Biblioteca Civica Centrale via della Cittadella, 5, Torino.

Guareschi sopravvisse alla rovina economica della famiglia, a due guerre mondiali, a una epidemia di spagnola, a due anni di lager in Polonia, al carcere (per diffamazione nei confronti di De Gasperi) e alle vessazioni del fisco, senza perdere (anzi affinando sempre più) un impareggiabile senso dell'umorismo. In questo romanzo-biografia, lo scrittore (e conterraneo) Guido Conti, attingendo all'archivio privato dei figli di Guareschi, racconta la doppia epopea di un uomo e dei suoi personaggi, e la riconduce alla tradizione umoristica a cui appartenevano autori come Fellini, Marcello Marchesi, Giovanni Mosca, Campanile, Zavattini, la commedia all'italiana e il varietà radiofonico e televisivo.

MERCOLEDI', 28 OTTOBRE 2015
21:00 - LABirinti Fotografia
Inaugurazioni mostra II° concorso nazionale. Conversazioni sulla Fotografia contemporanea

GIOVEDI', 29 OTTOBRE 2015
11:00 - PROGETTO SCUOLA INTORNO: GUIDO CONTI
Il volo felice della cicogna Nilou (Rizzoli)

GIOVEDI', 29 OTTOBRE 2015
18:30 - APERITIVO LETTERARIO: MARCO STEINER
Il Corvo di Pietra (Sellerio)

GIOVEDI', 29 OTTOBRE 2015
18:00 - LETTURE DI TRAVERSO: MARCO STEINER
Il Corvo di Pietra (Sellerio)

GIOVEDI', 29 OTTOBRE 2015
20:00 - CeNoir. A tavola con: Enrico Pandiani
Lo scrittore consiglia tre letture

SABATO, 31 OTTOBRE 2015
10:30 - LABIRINTI DI NUVOLE - PREMIAZIONE I° EDIZIONE CONCORSO NAZIONALE DI FUMETTO
Dibattito sul Fumetto "Il fumetto e il viaggio" e parere critico sulle opere selezionate dalla giuria.

SABATO, 31 OTTOBRE 2015
18:30 - APERITIVO LETTERARIO - FRANCESCA SCOTTI
Il cuore inesperto (ELLIOT)

 


comune logo  fuoriasse Circoscrizione

Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE

Un Libro


nella Borsa propone una sorta di viaggio letterario attraverso le


origini della Borsa, i


meccanismi di  Wall


Street, il


mondo delle  speculazioni finanziarie. Attraverso la


lettura e  il


commento di brani estratti da alcuni celebri romanzi di fine ‘800 e del ‘900 sarà possibile illustrare termini e meccanismi economico finanziari ormai entrati nel linguaggio comune dei m dia.

 


Tra gli autori che guideranno il pubblico in questo appassionante viaggio

Emile Zola, Guy de Maupassant e Stefano Massini.

2017  © Cooperativa Letteraria  globbers joomla templates